LOGIN


50 online
Skip Navigation LinksHomePage > Vini d'Italia > Liguria

Vini di Liguria


Vai al Database regionale

Mappa dei vini di Liguria Questa sottile striscia di terra difficile da coltivare ha sempre avuto nella sua collocazione geografica, favorevole agli interscambi commerciali e culturali, il suo punto di forza. I Liguri ebbero intensi scambi con i Greci e con i Romani ed i loro vini furono molto apprezzati sia nell’antica Roma che da Sante Lacerio, il bottigliere di Papa Paolo III.

Il vino ligure continuò a riscuotere successi fino alla seconda metà dell’Ottocento quando i flagelli della peronospora e della fillossera ne decimarono i vigneti. La vite alberga su terrazzamenti faticosamente costruiti dagli agricoltori, ed il clima secco e temperato, oltre che ventoso, è particolarmente adatto alla produzione di vini passiti fra i quali spicca lo Sciacchetrà delle Cinque Terre.

Il tessuto produttivo è molto frammentato ed il legame dell’uomo con il territorio ha favorito i vitigni locali come il Vermentino (in tutta la regione), l’Ormeasco e il Rossese (in provincia di Imperia), il Pigato e la Lumassina (nel Savonese), la Bianchetta, il Rollo e il Ciliegiolo (a Genova), l’Albarola, il Bosco e la Pollera Nera (in provincia di La Spezia).

La DOC Riviera Ligure di Ponente (con le specificazioni Pigato, Rossese e Vermentino) include le province di Imperia e Savona e parte di quella di Genova, mentre il comune di Dolceacqua a Imperia da’ il nome alla DOC Pornassio. Ad est della provincia di Genova troviamo le DOC Golfo del Tigullio e Val Polcèvera, con i vitigni Bianchetta Genovese, Vermentino e Ciliegiolo. La provincia di La Spezia include la DOC Cinque Terre e le più recenti Colline di Levanto e Colli di Luni. Alle denominazioni di origine si aggiungono le tre IGT Colline del Genovesato, Colline Savonesi e Golfo dei Poeti.

La superficie vitata si è oggi ridotta a soli 2.000 ettari con appena 71.000 ettolitri prodotti ogni anno, di cui il 30% è rappresentato da Vini DOC. La recente rivalutazione dei vitigni autoctoni della regione sembra aver rilanciato la produzione vinicola che sta diventando uno dei fattori di attrazione turistica del territorio.

Fra i principali vitigni autoctoni della Liguria ricordiamo:
- l’Albarola;
- il Bosco;
- l’Ormeasco;
- il Pigato;
- il Rossese.

Vai al Database regionale


CONTATTI
Per informazioni, suggerimenti o segnalarci eventuali problemi puoi contattarci all'indirizzo info@amthewinersclub.com
In Winypedia non trovi un termine o vorresti suggerire di migliorare una definizione? Scrivi a winypedia@amthewinersclub.com
Hai provato un vino che ti è piaciuto e vorresti proporcelo per una recensione sul nostro sito? Scrivici a choice@amthewinersclub.com
Vuoi condividere con noi una ricetta o suggerirci un particolare abbinamento che hai provato? Scrivi a ricette@amthewinersclub.com
Se vuoi, puoi anche scriverci via posta ordinaria all'indirizzo: Servizio Clienti, Angelomenassi S.a.s., Via Goito 3 – 40126 Bologna, Italia.
Oppure contattarci al numero telefonico +39 051 0827005


Scarica la nostra APP per Android Disponibile su Google Play