LOGIN


31 online
Skip Navigation LinksHomePage > Vini d'Italia > Emilia Romagna

Vini d'Emilia e di Romagna


Vai al Database regionale
Mappa dei vini dell'Emilia Romagna
L’Emilia Romagna segue il fiume Po dalla "Bassa" Padana sino alla sua foce ed è attraversata dalla via Emilia da nord a sud, passando dalle dorsali appenniniche sino alla piana che porta al Mar Adriatico, dove prevale un clima più temperato. Nel resto della regione il clima è più continentale, umido e rigido in pianura e più tenue in collina.

Grazie all’apporto di Etruschi, Celti e Romani, la viticoltura nella regione ha sempre ricoperto un ruolo di primaria importanza. La via Emilia, realizzata nel 187 a.C. per unire Piacenza e Rimini, è il percorso ideale per apprezzare l’intero panorama vinicolo della regione. I Colli Piacentini prima e quelli di Parma poi lasciano spazio alle distese di Lambrusco delle province di Reggio Emilia e di Modena, mentre i Colli Bolognesi, di Imola e di Faenza fino a quelli di Rimini sono il regno di Albana, Sangiovese, Cagnina e Pagadebit- Le denominazioni di origine sono 22 (di cui una DOCG e 21 DOC) e ad esse vanno aggiunte 10 IGT.

La regione vede la presenza di vitigni sia autoctoni che internazionali. Fra le uve a bacca rossa in Emilia troviamo Barbera, Bonarda, i vari Lambruschi, Fortana, e ancora Cabernet, Merlot, Pinot. Fra le uve bianche si ricordano la Malvasia di Candia, l’Ortrugo, il Moscato Giallo e il Sauvignon. I vitigni neri di Romagna sono invece il Sangiovese, il Canaiolo Nero e il Montepulciano, mentre fra quelli bianchi spiccano l’Albana, il Trebbiano Romagnolo, il Montuni, il Pagadebit e il Pignoletto.

Le forme di allevamento della vite sono altrettanto varie: se in pianura prevalgono il Bellussi, le pergolette romagnole e i cordoni speronati, in collina troviamo il Guyot e il cordone speronato. Gli ettari vitati ammontano a quasi 60.000 dai quali si ottengono oltre 6.600.000 ettolitri di vino. La produzione è prevalentemente affidata a cantine sociali e consorzi, anche se le piccole e medie realtà locali emergenti sono le principali artefici del rilancio di rossi importanti come il Gutturnio, il Colli di Parma e il Colli Bolognesi, che affiancano le varie tipologie di Lambrusco.

Fra i principali vitigni autoctoni dell’Emilia Romagna meritano una menzione:
- l’Albana di Romagna;
- il Lambrusco;
- l’Ortrugo;
- il Pignoletto.

Vai al Database regionale


CONTATTI
Per informazioni, suggerimenti o segnalarci eventuali problemi puoi contattarci all'indirizzo info@amthewinersclub.com
In Winypedia non trovi un termine o vorresti suggerire di migliorare una definizione? Scrivi a winypedia@amthewinersclub.com
Hai provato un vino che ti è piaciuto e vorresti proporcelo per una recensione sul nostro sito? Scrivici a choice@amthewinersclub.com
Vuoi condividere con noi una ricetta o suggerirci un particolare abbinamento che hai provato? Scrivi a ricette@amthewinersclub.com
Se vuoi, puoi anche scriverci via posta ordinaria all'indirizzo: Servizio Clienti, Angelomenassi S.a.s., Via Goito 3 – 40126 Bologna, Italia.
Oppure contattarci al numero telefonico +39 051 0827005


Scarica la nostra APP per Android Disponibile su Google Play